Your Fashion Inspiration


Tillandsia

Tillandsia

Tillandsia Plants

Tillandsia è un genere di piante che comprende oltre 500 specie, tutte accomunate da una grande particolarità che le rende estremamente affascinanti: traggono il loro sostentamento direttamente dall’aria.

Al contrario di moltissime altre specie, queste piante non presentano un apparato radicale sotterraneo e non abbisognano quindi di essere collocate nel terreno per sopravvivere.
La Tillandsia è infatti una pianta epifita, originaria di diverse zone dell’ America Latina dai climi  disparati: cresce naturalmente su fusti e rami degli alberi, ma anche su rocce, pali e fili elettrici, che fungono da sostegno. Da qui si spiega perchè le piante del genere Tillandsia vengano comunemente chiamate anche “piante aeree”.

Questa particolarità è un adattamento sviluppato proprio in funzione del loro habitat naturale: nelle foreste tropicali la volta delle chiome raggiunge altezze considerevoli, formando uno strato denso e rigoglioso che impedisce alla luce di filtrare attraverso, rendendo difficile lo sviluppo di specie vegetali a livello del suolo.
Spostandosi in zone più “favorevoli” alla crescita, e quindi ad altezze maggiori, la Tillandsia ha sviluppato organi che svolgono esclusivamente una funzione di ancoraggio e sostegno anzichè di assorbimento, come avviene per le radici delle piante coltivate in terra.

Le Tillandsia sono piante erbacee perenni.

 

In concomitanza con il manifestarsi dell’infiorescenza, ma generalmente dopo la fioritura, che può durare da qualche giorno ad alcuni mesi, dipendendo dalla specie e dalle condizioni ambientali (temperatura, luce, umidità,…) e nutrizionali, una nuova generazione di piantine, originatesi da ”gemme latenti”, compaiono all’ascella di alcune delle foglie basali o di foglie inserite lungo il fusto della pianta madre, che lentamente sfiorirà.

Quando i germogli raggiungeranno la dimensione di una piccola piantina (il volume di tale piantina varia ovviamente secondo la specie) si possono, ma è facoltativo, separare dalla pianta madre afferrandoli con delicatezza con due-tre dita, ruotandoli leggermente e allo stesso tempo piegandoli da un lato per facilitarne il distacco. Manualità simile a quando si stacca una pesca, un’albicocca dal ramo.

La riproduzione avviene prevalentemente per distacco dei germogli dalla base di una pianta adulta, generalmente sfiorita. Questa è la via più rapida e più economica.

In condizioni ambientali idonee, una pianta ben accudita va a fiore a maturità.

Le infiorescenze, l’insieme dei fiori (più o meno piccoli o grandi) di una stessa pianta, si presentano in spighe o grappoli e hanno durata da diversi giorni a qualche mese, secondo la specie.

Spesso sono di colore molto vivo, dall’arancio al fucsia. Alcune specie emanano profumi; per esempio, quello della Tillandsia usneoides, assomiglia molto a quello liberato dall’albero del tiglio in fioritura; altre specie invece, emanano profumi simili a quello del gelsomino o del garofano.

La domanda ora sorge spontanea, vivono in casa o all’aperto?

Nei nostri climi si adattano perfettamente all’interno delle abitazioni. Per le loro caratteristiche si prestano ad arredare con gusto gli ambienti più disparati di vita e lavoro. Le piante, sciolte anche in composizione, trovano facile e gradevole collocazione in qualsiasi angolo della casa semplicemente appoggiate su qualsiasi supporto o contenitore che ne valorizzi la forma. Stupiscono per la loro straordinaria resistenza e longevità.

Possono arredare con gusto e semplicità ogni angolo della casa, scrivanie d’ufficio e vetrine di negozi. “

Durante la bella stagione è consigliabile tuttavia, una collocazione all’esterno, in zona ombreggiata, leggermente fissate su rami o tronchi di piante (sempre in posizione ombreggiata) ai quali in seguito si aggrapperanno con un loro apparato radicale che spontaneamente emetteranno. Per le piante collocate all’esterno, a meno che non si trovino in zone particolarmente siccitose, non sono necessarie irrigazioni, perché le Tillandsia sono in grado di catturare efficacemente l’umidità della notte e l’acqua piovana e altrettanto efficacemente conservarle.

Una temperatura minima di 5-7°C protratta per qualche ora al giorno (non di più) deve essere considerata una temperatura minima limite.

Hanno generalmente un portamento verso l’alto.

Esistono tuttavia in natura Tillandsia con portamento verso il basso, come per esempio le T. usneoides, ciò non significa che amino vivere con la “testa all’ingiù”, ma significa che possono vivere anche in questa posizione.
Il consiglio degli esperti è comunque quello di mantenere la pianta in posizione eretta in modo da mantenere la crescita “naturale” della pianta (geotropismo negativo).

Queste piante inoltre sono in grado di assorbire e di trattenere le sostanze inquinanti presenti nell’atmosfera, come la formaldeide presente in tutti gli ambienti di vita e di lavoro, ma anche i PM10, molecole “pesanti” prodotte dall’attività dell’uomo (processi di combustione, usura di pneumatici, freni, ecc.), che normalmente le altre piante non sono in grado di assorbire. 

 

MANTENIMENTO

Immergere le piante per 10-20 secondi in acqua, anche di rubinetto, a temperatura ambiente oppure bagnarle sotto l’acqua corrente. Dopo averle immerse in acqua è importante lasciarle asciugare prima di riposizionarle, in modo da evitare che non vi sia ristagno d’acqua. Eseguire questo una volta ogni 10/15 giorni ;

Riponetele in un ambiente luminoso, non al sole diretto, lontano da fonti di calore e condizionatori;

Durante la bella stagione vive bene anche fuori casa purchè all’ombra;

Concimare ogni 3/4 mesi con concime per orchidee molto diluito ( circa 1/4 o 1/5 della dose consigliata in etichetta);

Troverete maggiori informazioni sul sito http://www.tillandsia.it

Poco tempo fa ho acquistato le mie in un loro stand ad un’evento fieristico di questa azienda, con sede a Vescovana in provincia di Padova.

Queste piante esotiche sono coltivate qui in Italia con amore da due imprenditori Roberto Micheli e il figlio Paolo Micheli, scrittori anche del primo volume in italiano su questa specie di piante!

Per acquistare queste fantastiche piante, potrete farlo anche online sul loro sito ufficiale!

http://shop.tillandsia.it/

 

Spero che questo articolo vi sia piaciuto!

Un bacio dal Team Pink Sheep & Tillandsia.it

 

 

 

 

 

No Comments
Leave a Comment:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.