Your Fashion Inspiration


PHILIPP PLEIN X BILLIONAIRE FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

PHILIPP PLEIN X BILLIONAIRE FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

PHILIPP PLEIN X BILLIONAIRE FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

Philipp Plein quest’anno ha celebrato i suoi vent’anni con uno spettacolo controverso durante la settimana della moda di New York, è risaputo ormai che a Philipp Plein piace fare festa, infatti questa era la giusta occasione per esagerare ancora di più il suo stile (già al limite). Le sue sfilate sono sempre state amate dalle celebrità e personalità della vita notturna essenzialmente per questo motivo, oltre che per assistere alle presentazioni delle nuove collezioni di uno dei marchi luxury più amati. Nelle passate stagioni, Philipp Plein ha avuto celebrità del calibro di Madonna in prima fila, personaggi come Paris Hilton in passerella ed esibizioni di grandi artisti durante il suo show come Nas, Nicki Minaj, Courtney Love, Chris Brown, ecc… Forse ancora più atteso dello show è stato l’after party leggendario di Philipp Plein, che ha rappresentato per la New York Fashion Week un’esperienza diversa da poter sperimentare, poiché normalmente Philipp Plein presenta le sue collezioni durante la Milano Fashion Week. La teatralità del designer tedesco di 41 anni è ciò che ha donato al suo marchio una reputazione così elettrizzante nel settore della moda, alcuni amano follemente il suo stile sopra le righe, mentre altri invece criticano pesantemente questo suo modus operandi.  In effetti, le polemiche sembrano essere parte integrante del marchio Philipp Plein, poiché gli show non sono mai stati convenzionali, per non dire altro, e i capi ancora di meno. Le creazioni sono stravaganti e selvaggiamente louche, mentre le silhouette sono generalmente molto aderenti, in questa collezione l’unica eccezione è stata data da modelli come parka e pellicce oversize. In questa collezione Autunno-Inverno 2019/20 numerosi capi presentavano una raffica di borchie, frange e altre applicazioni come il logo Plein stampato su di essi in modo appariscente. Per molte stagioni, compresa l’attuale, osservando attentamente tutte le creazioni viene in mente un’immagine: un cowboy e ragazza sexy proveniente dello spazio che vanno in un rave dopo una giornata in ufficio. Un’immagine molto inerente alla realtà vero? Anche se lo stile è inverosimile come le immagini che evoca nella nostra mente, Philipp Plein ha numerosi clienti in tutto il mondo che lo scelgono proprio per questo tipi di vestiti. La clientela affezionata del marchio è composta maggiormente da persone sgargianti ed estrose a cui piace mostrare sfacciatamente la propria ricchezza. Molti di loro frequentano gli spettacoli di Plein e si adattano perfettamente all’atmosfera generale, tra i clienti neofiti del marchio troviamo gli artisti trapper che non amano di certo passare inosservati.

La clientela amante del lusso e dell’eccesso di Plein gli ha permesso di rimanere in attività per 20 anni. La sua società con sede in Svizzera è al 100% indipendente e nel 2018, secondo un’intervista rilasciata a Bloomberg, ha raggiunto un fatturato di 300 milioni di dollari. Ha persino acquisito Billionaire Couture, il marchio di abbigliamento maschile di lusso fondato dalla stella di Formula 1 Flavio Briatore, nel 2016.

PHILIPP PLEIN & BILLIONAIRE FALL WINTER 2019/20 LIVE SHOW

Era importante festeggiare i 20 anni del marchio con una sfilata indimenticabile e per questo motivo Philipp Plein ha voluto creare uno show sia per Billionaire Couture che per il proprio marchio. La sfilata si è svolta l’11 Febbraio 2019, la location scelta è stata il famoso Lobster Club di New York. Agli ospiti è stato servito un pasto di tre portate mentre si godevano lo spettacolo, non sono mancati gli scandali in quanto durante lo show doveva esibirsi in una performance musicale Kanye West, il quale per diversi problemi ancora irrisolti è stato poi sostituito dal trapper Lil Pump. Nel complesso, è stato uno spettacolo molto più familiare e posato rispetto ai precedenti, ma era comunque ricco d’intrattenimento, come ad esempio la presenza dell’attore Mickey Rourke che ha camminato lungo la passerella con il suo Volpino Pomerania. Perché l’inserimento come apertura di una sfilata di Billionaire Couture? Il designer in un’intervista su Forbes condotta da Barry Samaha ha dichiarato di voler lanciare il brand negli Stati Uniti e che i 20 anni del marchio Philipp Plein erano un’ottima occasione per compiere questo passo.

Puoi amare oppure odiare il marchio Philipp Plein, il suo fondatore negli anni è sempre rimasto coerente con se stesso e con i suoi obiettivi. È nato per essere uno showman che si diletta negli oscuri recessi dell’industria, dove sfarzo e glamour sostituiscono il design provocatorio. Per lui, la moda è una grande festa che si svolge in un locale poco illuminato con luci stroboscopiche e musica che batte forte. Molti lo definirebbero un genio sregolato, altri un festaiolo creativo, ma tutti i clienti che negli anni lo hanno scelto per il suo temperamento eccentrico e sfarzoso sanno che il marchio che hanno scelto non rispecchia solo una parte del fondatore ma anche di tutti loro. Philipp Plein infatti è un marchio in costante contatto con i propri clienti, per volontà dello stesso creatore, è qui la differenza.

PHILIPP PLEIN X BILLIONAIRE FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

Credits Photos by Filippo Fior / Gorunway.com.

No Comments
Leave a Comment:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.