Your Fashion Inspiration


NABIL NAYAL SS19 PRESENTATION

NABIL NAYAL SS19 PRESENTATION

NABIL NAYAL SS19 RUNWAY AT LONDON FASHION WEEK

Lo show di Nabil Nayal si è svolto l’ultimo giorno della London Fashion Week precisamente il 18 Settembre 2018, per questa collezione il designer si è ispirato alla storia elisabettiana, ambientandola nella British Library.Potrei avere il corpo di una donna debole, ma ho il cuore e lo stomaco di un re e anche un re d’Inghilterra.” Queste parole indelebili, pronunciate dalla regina Elisabetta I alle sue truppe a Tilbury nel 1588, mentre la minaccia di invasione dell’Armada Spagnola incombeva, sono incise nella storia inglese. Queste parole sono apparse di nuovo, sta volte stampate su alcuni degli abiti di Nayal alla sua presentazione in biblioteca, dove viene conservato il documento originale. “Loro mi permettono di guardarlo e toccarlo. Ho ricercato il mio dottorato qui, e mi hanno dato l’accesso all’archivio elisabettiano, e di nuovo ai documenti di Enrico VIII, ” il designer disse agli ospiti mentre era in piedi tra le sue modelle, un grande tributo di certo non solo alla storia inglese ma anche alla stessa British Library. Non solo il designer vi ha ambientato la collezione ma l’ha resa una fonte di ispirazione, integrandone anche alcune caratteristiche interne.

È stato difficile giudicare chi fosse più entusiasta del primo spettacolo londinese in programma di Nayal: il designer nato in Siria o il CEO della biblioteca, Roly Keating. Entrambi sono evangelici, e radicati sull’importanza di promuovere la ricerca e la letteratura ai giovani. Nayal ha trovato il suo percorso creativo per realizzare i suoi abiti nei giardini bianchi romantici e moderni, studiando la profonda storia delle corti elisabettiane e dei Tudor e la struttura dei loro costumi. Oggi i suoi vestiti portavano tracce di gonne e grembiuli elisabettiani, magliette decorate con scollature in tulle a vestiti a coda di taffettà e un caftano arioso stampato con le pagine illuminate del libro di preghiere di Enrico VIII.

Nayal è arrivato molto lontano da Aleppo, da dove la sua famiglia emigrò nel nord dell’Inghilterra. Dopo una prima educazione verso il mondo della moda nella scuola d’arte britannica, prima a Manchester e poi al Royal College of Art, ora lo stilista ha trasferito il proprio studio a Londra. Piccolo ma poeticamente formato, questo spettacolo è stato solo un altro esempio della diversità delle vibrazioni londinesi, che insegnano come tagli moderni possano incontrare e unirsi a quelli del passato.

Questa collezione Primavera/Estate 2019 di Nabil Nayal è stata presentata in un salotto in stile elisabettiano, tra pagine e libri aperti per terra e le modelle riportavano scritte sul corpo. L’impressione era che abiti e modelle fossero uscite proprio dalle pagine di quei libri, tutto ciò era così affascinante. Un modo per collegare la nostra vita moderna alla storia e al nostro passato, che rimane un patrimonio indelebile sulla nostra pelle e memoria. Ecco così che gli abiti hanno preso una nuova forma pur conservando alcune ispirazioni Tudor, molto apprezzato dalla critica l’inserimento di citazioni chiave, elementi architettonici ed iconografici all’interno dei vestiti. 

NABIL NAYAL SS19 RUNWAY

Photo: Nabil Nayal

No Comments
Leave a Comment:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.