Your Fashion Inspiration


JEREMY SCOTT SS19 RUNWAY

JEREMY SCOTT SS19 RUNWAY

JEREMY SCOTT SS19 RUNWAY AT NEW YORK FASHION WEEK

Il pop non è mai stato così sexy, durante la sfilata primavera estate 2019 di Jeremy Scott che si è svolta il 6 settembre 2018 alla New York Fashion Week, lo stilista ha presentato una collezione ricca di colore e stampe. Caratterizzata dall’ Ironia, divertimento e libertà, la musa di Jeremy Scott questa volta è stata lui stesso. Ecco un fatto divertente su Jeremy Scott: lui non getta mai via nulla. Non solo vestiti, ma qualsiasi oggetto che gli sia appartenuto; Scott ha raccontato che, quando aveva 13 anni, ha gettato via una maglietta che pensava non gli piacesse più, per rimpiangere poi quella scelta una settimana dopo, e da quel momento non ha più gettato via niente! “Se l’ho indossato, è in una scatola da qualche parte”, ha detto alla stampa. Per la sua ultima collezione, Scott ha riaperto quelle scatole, almeno in senso figurato. La collezione porta in passerella scritte al neon, t-shirt con protagonisti i cartoon e giacche, pantaloni e tute ispirate al mondo dei motori.

Un lungo viaggio nella memoria quello proposto durante lo show dal designer, quasi se voliamo auto-celebrativo, tipico della sua estetica anni 90′. Troviamo infatti rappresentate su delle stampe delle raccolte di Polaroid del giovane Scott.. Troviamo durante il suo viaggio lungo la memoria un romantico gloss di paillettes e cristalli con una scossa futuristica attraverso ricami 3-D di scritte come “Riot”, “Hyper” , “Sex” e “Peace”. Molto tipico da parte del designer unire passato presente e futuro in un unico capo d’abbigliamento, in questa collezione glam pop e punk si incontrano creando un genere nuovo!

JEREMY SCOTT SS19 RUNWAY LIVE SHOW

Un brivido adolescenziale attraversava tutta la passerella, negli ultimi anni, Scott ha portato la finitura dei suoi vestiti ad un nuovo livello.  I pezzi in pelle e sport mesh ispirati al motocross e alle salopette tipiche dei meccanici sono stati arricchiti da cerniere posteriori o anteriori con tacchi a spillo incorporati e sono stati fra i più caratteristici di questa collezione. Pezzi di maglia o di pelle ricoperti di loghi NBA  arricchivano il look, questa volta completato da un semplice trucco, per le modelle l’unica nota glowy era data da un rossetto glitterato. Forse Jeremy Scott è maturato come designer;  forse il mondo di wackadoodle lo ha appena raggiunto. L’approccio di Scott alla moda continua a sembrare il più sensato in questo clima politico irreale: lui è portavoce dell’idea per cui il miglior modo per resistere (un’altra parola che è comparsa sui vestiti di questa collezione) sia la sfacciatamente, in maniera impenitente. Detto dal designer che come musa ispiratrice ha avuto se stesso!

 JEREMY SCOTT SS19 RUNWAY

Credits Photos: Yannis Vlamos/Indigital.tv 

No Comments
Leave a Comment:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.