Your Fashion Inspiration


CHANEL RUNWAY Fall/Winter 2018/2019

CHANEL RUNWAY Fall/Winter 2018/2019

Magic Forest at the Grand Palais in Paris

Chanel ha presentato la sua collezione Autunno/Inverno 2018/2019 nel Grand Palais di Parigi, come da tradizione. Una meravigliosa e scenografia fitta foresta è stata ricreata all’interno di quello che fu il principale padiglione dell’Esposizione Universale nel 1900 (prossimo alla ristrutturazione con un contributo di 25 milioni di euro da parte del brand). Una nuova installazione a tema green dunque, dopo la scelta di Hermés di portare i suoi ospiti in una serra.

Il bosco ricreato per l’evento era formato da grandi cartonati con foto di tronchi d’albero ai lati, una fila di vecchie querce al centro e foglie gialle mescolate a muschio a terra, a profumare l’aria con sei mesi d’anticipo. Karl Lagerfeld, il direttore creativo di Chanel, è famoso per le ambientazioni creative, sfarzose e divertenti delle sue sfilate e questa è la seconda volta di seguito che mette la natura al centro, dopo quella della primavera/estate 2018 con le modelle che camminavano tra finte cascate.

Il soggetto del foliage fa da protagonista anche per quanto riguarda i capi creati dal visionario Karl Lagerfeld, capace come sempre di trasformare qualsiasi soggetto in lusso, eleganza e portabilità. Emergono stampe colorate su fondo scuro e lavorazioni ricamate che alternano il tono su tono a sfumature metallizzate. Il lurex è utilizzato su cappotti e collant lavorati con fili lucenti per dare vita ai look da sera.

Gli abiti erano più bon-ton del solito pur presentando le classiche linee di Chanel, fatte di tailleur in tweed con giacca e gonna fino al ginocchio accompagnate da perle, mentre i colori autunnali si mimetizzavano alle foglie e agli alberi intorno. Immancalbili i fiocchi alla garçonne, gli stivali rasoterra e le stringate a punta, le catene e i fili di perle, i guanti tagliati e le iconiche it-bags. C’è spazio poi per alcuni capi e accessori di streetwear, segno che la maison punta a colpire quei millennials sempre in cerca di un nuovo piumino (lungo o corto) e di una tuta firmata. In questo frangente anche la più classica delle giacche girocollo con taschini e profili a contrasto si trasforma in un’inclinazione sportiva e casual. Proposte anche eco-pellicce, una moda aperta da Gucci e Givenchy.

Tra le tante modelle ha sfilato anche Kaia Gerber, la figlia 16enne di Cindy Crawford, mentre in prima fila c’erano l’attrice Lily Allen, Vanessa Paradis e Carla Bruni.

La collezione rispecchia il mood elegante e romantico suggerito dal paesaggio quasi brumoso; i colori sono caldi e smorzati, le textures spesse, corpose e protettive, le stampe riprendono motivi astratti di foglie in colori struggenti. Un omaggio alla natura nel suo momento più introspettivo, reso in modo teatrale ma sottilmente nostalgico dal geniale Karl Lagerfeld.

RUNWAY

 

No Comments
Leave a Comment:

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.