Your Fashion Inspiration


BURBERRY FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

BURBERRY FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

BURBERRY FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

Importante appuntamento per la London Fashion Week quello del 17 febbraio 2019, data in cui si è svolta la sfilata di Burberry per presentare la nuova collezione Autunno-Inverno 2019/20. Riccardo Tisci, nuovo direttore creativo del marchio, ha intitolato la sua seconda collezione per Burberry “Tempest”, questa scelta fa riferimento al suo comunicato stampa, nel quale indicava “contrasti nella cultura e nel clima britannici”. Il clima, sia politico che ambientale, è un tema caldo in questi tempi burrascosi per il Regno Unito, il ruolo di Burberry come marchio globale di riferimento nel paese è di proiettare in qualche modo un messaggio positivo su mercati e generazioni. L’intenzione di Tisci, come ha indicato, era di “includere, non escludere”. Questa volta, ha ribaltato l’ordine dello spettacolo per iniziare con le sue proposte per i più giovani, ragazze e ragazzi possono ispirarsi a nuove interpretazioni dell’abbigliamento formale beige per adulti che aveva già proposto nella sua prima collezione. L’affinità di Tisci al mondo streetwear è ben nota dal suo precedente lavoro nella maison Givenchy. Il suo punto di vista sullo street style britannico è filtrato dalla sua nostalgia per le sue esperienze come studente di moda italiana al Central Saint Martins nel periodo glorioso della musica degli anni ’90 e della cultura dei club, ma Londra è molto diversa e, secondo lui, “meno libera “. Tisci non è apertamente un animale politico, ma dopo l’apertura di camicie da rugby a strati, alcuni dei suoi incitamenti per un nuovo tipo di stile giovanile sono venuti con riferimenti codificati alle fasi di stallo e decostruzione degli anni ’90 per l’antiestablishment. Sulla passerella inoltre sono stati presentati dei top a corsetto di Vivienne Westwood (lei è un’eroina con cui ha già collaborato) indossati sopra una polo, un vestito da ciclismo stretch o pantaloni della tuta. Alcuni dei bomber dei ragazzi, gli abiti e i cappotti delle ragazze erano incastonati con quelle che sembravano dei boccali di birra. Un mood grunge è stato richiamato in una lingerie di lustrini con paillettes su una T-shirt bianca. Erano presenti attaccature capovolte di giacche imbottite su abiti di tweed e cammelli Crombi. Un chiaro riferimento inoltre allo stile brit-pop di Oasis-Versus-Blur, quando Tisci ha deciso di far sfilare un modello con una bandiera Union Jack che fluttuava dal retro del suo piumino nero. La metà della classe borghese legge più questa visione come un campo per le élite internazionali del mondo. L’aristocrazia britannica non si veste davvero in completi con gonne spick-and-span e sartoria maschile ben coordinata. 

BURBERRY FALL WINTER 2019/20 LIVE SHOW

Nel Regno Unito è attualmente molto sentito da pubblico un periodo di forte tensione, anche se Tisci ha nascosto l’inevitabile domanda sul backstage sulla sua posizione sulla Brexit con un non impegnativo “Ognuno ha un’opinione diversa”, c’era un’atmosfera spettrale incorporata nella sua presentazione. All’insaputa del pubblico, Tisci aveva organizzato per questa sfilata un’esperienza diversa dello show per il suo pubblico, metà secondo la sua visione doveva  ammirare la collezione presentata in uno spazio al The Tanks nel Tate Modern, dove all’ interno c’era un mood cupo, a simulare delle gabbie erano presenti delle impalcature d’acciaio, sopra le quali decine di ragazzi e ragazze, vestiti in tute da ginnastica generiche, pantaloncini e felpe con cappuccio si arrampicavano ed uscivano dalla scena. L’altra metà del pubblico invece ha osservato lo spettacolo in un auditorium rivestito di legno con comodi sedili imbottiti di crema l’ambiente era simile a un cinema privato di lusso. Alla domanda sul perché dell’enigmatico divario, Tisci si limitò a scrollare le spalle e a dire: “I modelli hanno attraversato entrambi.” a voi le teorie in merito…

Quando Riccardo Tisci si è unito a Burberry, ha inaugurato una nuova era per l’etichetta con un logo nuovo di zecca e una prospettiva più moderna. Sono finiti i tempi della musica acustica e degli spazi luminosi ed ariosi dei tempi di Christopher Bailey per il marchio heritage, rimpiazzati da qualcosa di più oscuro e misterioso, con una colonna sonora varia come la collezione. Questo è Burberry per una generazione moderna, ma forse è interessante che Tisci abbia scelto di abbandonare i concetti più lungimiranti di Burberry: quello del vedere ora, comprare ora la passerella. Invece, l’etichetta londinese è tornata all’approccio più tradizionale di mostrare una stagione a venire. La collezione presentata durante la London Fashion Week di febbraio è stata la collezione Autunno-Inverno 2019/20, e mentre alcuni articoli chiave saranno venduti in anticipo (in particolare la nuova Title Bag, che è stata disponibile tramite piattaforma Instagram per sole 24 ore) per il resto, come sempre si dovrà aspettare. Dai colpi di scena di Tisci sui classici di Burberry come il trench coat, agli articoli più giovanili che hanno aperto lo show (tra cui polo, quilt oversize e creepers) c’era una distinta atmosfera anni ’90, e la colonna sonora faceva riferimento alla scena rave e agli inglesi banda elettronica i KLF. Come sempre, i capispalla e gli accessori saranno i primi ad attirare la tua attenzione: le scarpe ingioiellate stanno andando in cima alla lista dei desideri di tutti i giovani trendsetter. 

BURBERRY FALL WINTER 2019/20 RUNWAY

Photo: Alessandro Lucioni / Gorunway.com

No Comments
Leave a Comment:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.